5 Minuti di Lettura

 

“Ho preso una casa con il giardino… ora posso permettermi un cane”
“Ho un figlio piccolo e volevo prendere un cucciolo per farli crescere insieme”

Quante volte abbiamo sentito queste frasi? Frasi sicuramente piene di ottime intenzioni, ma bisogna informarsi bene per non commettere errori dei quali potremmo pentirci in seguito. La cosa migliore da fare prima di adottare un animale, è arrivare preparati per fare la scelta più corretta.

Io lavoro tanto ma ho un giardino enorme…

Prima di tutto bisogna sapere che per crescere e vivere con un cane è necessario avere molto tempo da dedicargli piuttosto che tanto spazio. Questo perché il cane dovrà essere educato, bisognerà insegnargli come gestirsi in un ambiente “umano” e, cosa fondamentale, dovremmo avere la pazienza di accettare che possa anche sbagliare e fare cose che a noi non piacciono (soprattutto se decidiamo di adottare un cucciolo). Inoltre il prendere un cane è una scelta responsabile e consapevole, visto che questo nuovo individuo ci accompagnerà per almeno 10-15 anni.

Di cosa ha bisogno un cane?

Il cane è un animale gregario al quale piace vivere in gruppo, muoversi in gruppo e fare qualcosa insieme. Per questo l’idea migliore è quella di condividere con lui, nell’arco della giornata, più tempo possibile sia in casa che all’aperto, in giardino e in giro per il mondo. Sarà più felice un cane che vive in appartamento ed uscirà molto spesso a fare passeggiate ed attività con i proprietari, rispetto ad un cane che vive da solo in un grande giardino ma senza mai varcarne il cancello (isolamento sociale).

Bambini piccoli e cuccioli

Per quanto riguarda il “crescere il cucciolo insieme al figlio”, bisogna sempre ricordarsi che dopo neanche un anno di vita, il nostro cane diventerà adolescente entrando in pubertà ed a circa 2 anni sarà un adulto, al contrario di nostro figlio che nel frattempo è sempre un bambino. Inoltre educare un cucciolo che ha bisogno del vostro tempo mentre il vostro tempo è occupato ad educare un bambino, non sempre sarà un’impresa facile.

Comprare un cucciolo

Se volete comprare un cucciolo in allevamento, il consiglio migliore è quello di andare a trovare il cucciolo durante le settimane pre-adozione, per iniziare a conoscerlo e farsi conoscere. Potrete così interagire con lui per brevi momenti fatti di coccole ma anche di piccole esperienze insieme. In allevamento è bene controllare che i cuccioli stiano con la madre non solo durante i pasti o per brevi momenti e che possano fare esperienze sia al chiuso ma soprattutto all’aperto, sempre in presenza della madre e/o di altri adulti. Questo per garantire un adeguato sviluppo comportamentale al cucciolo, senza trovarsi poi con cani che già presentano problemi comportamentali al momento dell’adozione. Prima di scegliere una determinata razza è bene informarsi sulle sue caratteristiche non solo fisiche o mediche, ma anche caratteriali, sulle motivazioni di razza e sulle difficoltà che potreste avere con la crescita del cucciolo.

Adottare un cane

Se scegliete di prendere un cane dal canile o da un’associazione, è buona norma informarsi prima sul carattere e sulla personalità del cane che vogliamo adottare, e soprattutto, sulle difficoltà e criticità che il cane  presenta. Se non avete tempo e desiderio di adottare un cane che presenta dei problemi, è utile spostare la vostra scelta su cani più equilibrati, per non trovarsi poi a gestire un problema troppo grande ed essere costretti a rinunciare al cane che, tornando al canile, vivrebbe un ulteriore trauma. Pensare a tutte queste cose vuol dire fare una scelta consapevole, non solo seguendo il nostro cuore, ma anche con cognizione di causa e responsabilità. Scegliendo un cane adulto poi è doveroso accertarsi che le sue caratteristiche fisiche e comportamentali siano compatibili con il contesto ambientale e familiare nel quale andrà a vivere. È preferibile non scegliere il cane da una foto vista su internet, perché dobbiamo conoscerlo per sapere se può essere inserito nel nostro contesto urbano e familiare e nella nostra quotidianità, per non parlare dell’importanza che ha farci conoscere dal cane prima di trovarcelo in casa completamente spaesato, senza riferimenti ambientali e sociali. Ovviamente se abbiamo già altri cani è bene che anche loro si conoscano prima dell’adozione, per evitare conflitti o problemi di convivenza. Naturalmente in spazi neutri e con modalità diverse a seconda dei caratteri e dei comportamenti dei cani

Il consiglio dell’esperto

Per questo e per tutti i motivi di cui abbiamo parlato nell’articolo, è bene affidarsi ai consigli di professionisti esperti del settore, che potranno rispondere a tutte le vostre domande e chiarire i vostri dubbi prima di fare la vostra scelta.

Dott. Luca Calderisi, Medico Veterinario esperto in Medicina Comportamentale

 

Photo credit: Iakov Filimonov, song.ya.ge, Hrecheniuk Oleksii, it.freepik.com

 

SCOPRI LE ULTIME NOVITÀ E PROMOZIONI UNION BIO.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER E RICEVERAI IL 5% DI SCONTO PER IL TUO PROSSIMO ACQUISTO.

[yikes-mailchimp form=”2″]

Dog with envelope.