fbpx
Seleziona una pagina

Andare in vacanza con il cane significa condividere con lui esperienze ed emozioni, ma, come ogni cambiamento, può causare un po’ di stress nel quattro zampe! Come fare, allora?

Cosa mettere in valigia?


Prepariamogli la valigia, che contenga tutto il necessario per passare una vacanza all’insegna della felicità: in primo luogo museruola e guinzaglio, per essere sempre in regola con le normative che prevedono l’utilizzo o il possesso di questi due oggetti!
Per farlo sentire come a casa portiamo la cuccia (o qualcosa che gli ricordi casa, come un nostro vecchio indumento o un asciugamano che potremo dargli in anticipo così che prenda anche il suo odore), le ciotole e la pappa e, se il viaggio è lungo, è bene fermarsi ogni 2 o 3 ore per sgranchirsi le zampe e bere!

Non dimentichiamo i suoi giochi preferiti!

Anche in vacanza diamogli le stesse attenzioni che gli diamo a casa e un kit igienico/di pronto soccorso che contenga, oltre ai sacchettini per le deiezioni, anche cerottini, salviettine disinfettanti, una pinzetta, il necessario per la toelettatura, un solare se è un cane con il pelo chiaro o corto e, se ne deve assumere, i suoi farmaci. Anche se si viaggia in luoghi “sicuri” è bene portare con sé  prodotti per proteggere da pulci e zecche e zanzare, e  una soluzione per igienizzare gli ambienti in cui vive e sosta l’animale.

vacanza con cane

Disponibile su www.regalidacani.it

Da inserire nella valigia di Fido sono anche i suoi documenti: una volta scelta la destinazione del viaggio bisogna informarsi dal veterinario di fiducia per sapere se ci sono controlli o vaccinazioni da fare. I documenti i più importanti sono il libretto sanitario (valido in Italia), il passaporto e la sua assicurazione (necessari se si viaggia all’estero, ma è sempre bene averli per eccesso di zelo), che dovranno essere aggiornati. In più possiamo portare una copia delle normative vigenti nella destinazione prescelta, così da evitare spiacevoli inconvenienti! Ad esempio, in Italia, in molte località è prevista la balneazione in acqua per i pelosi (come in Toscana), mentre in altre l’accesso in acqua è consentito solo in determinati orari (ad esempio in Emilia Romagna).

Programmare una vacanza a sei zampe significa pensare al benessere di umani e di pelosi: meglio viaggiare, quindi, con mezzi che il cane ha già sperimentato; scegliere una destinazione adeguata alla sua indole e appoggiarsi a strutture dog friendly, ricordandoci che a padrone educato corrisponde cane educato.

vacanza con cane

Se il peloso non è in forma informarsi se sia possibile riprogrammare il viaggio e, in ogni caso, informiamoci su chi sono gli specialisti che operano nella località dove andremo, può essere una sicurezza che ci aiuterà in caso di emergenza!

Infine… Portate sempre la macchina fotografica: ogni fotografia non scattata è un ricordo mancato, dicono… e avrete modo di fare un bellissimo servizio fotografico al vostro peloso in vacanza!

A cura di Viaggiconilcane.com

Photo: Austin KirkTheGiantVermin

 

Dog with envelope.

SCOPRI LE ULTIME NOVITÀ E PROMOZIONI UNION B.I.O.!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER …RICEVERAI IL 5% DI SCONTO PER IL TUO PROSSIMO ACQUISTO.

0