fbpx
2 Minuti di Lettura

Ad un primo sguardo, le piante sembrano tutte innocue, ma è importante sapere che ce ne sono alcune altamente pericolose, sia per l’uomo che per gli animali, se vengono anche solo sfiorate.

Di piante velenose se ne trovano in abbondanza anche in Italia e possono essere presenti addirittura nei parchi o nei nostri giardini. Visto che sono perfino in grado di mettere a repentaglio una vita, è molto importante saperle riconoscere per tenersene alla larga prendendo le dovute precauzioni.

Una di queste è la panace di Mantegazza o di Mantegazzi o panace gigante (Heracleum mantegazzianum) il cui nome fu un omaggio dei botanici Emile Levier e Stephane Sommier al loro amico antropologo Paolo Mantegazza.

Questa pianta erbacea, della famiglia delle ombrellifere e originaria del Caucaso che arrivò fino in Europa alla fine del 19° secolo a scopo ornamentale, è una specie molto invasiva. Ha le foglie di grandi dimensioni e profondamente divise – che spesso privano altre piante della luce solare impedendogli di crescere -, grandi infiorescenze di colore bianco e può superare anche i 3 metri di altezza. Cresce soprattutto nelle zone dove sono presenti corsi d’acqua, nei prati e nei terreni incolti.

La panace non va assolutamente toccata! Infatti, anche soltanto sfiorarla, causa delle gravi infiammazioni della pelle, come se fossero delle ustioni, con lesioni bollose e il rischio di cicatrici permanenti. Il contatto della sua linfa con gli occhi può anche portare alla cecità.

Queste pesantissime reazioni sono dovute al fatto che questa pianta contiene una sostanza chiamata furocumarin che, alla luce solare, provoca infiammazioni cutanee e vesciche: penetrando nel nucleo delle cellule epiteliali, si lega al Dna e le uccide.

Anche l’eliminazione di questa pianta deve avvenire in modo sicuro, indossando particolari protezioni. È proprio per questo motivo che, se mai vi dovesse capitare di avvistare una panace di Mantegazza, la cosa giusta da fare sarebbe quella di avvisare il Comune di competenza della zona e, se avvenisse sfortunatamente un contatto, di recarsi immediatamente ad un Pronto Soccorso.

SCOPRI LE ULTIME

NOVITÀ E PROMOZIONI

UNION B.I.O.!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

…RICEVERAI IL 5% DI SCONTO

PER IL TUO PROSSIMO ACQUISTO.

 

Dog with envelope.