fbpx
Seleziona una pagina

E’ bello tornare a casa e coccolare i nostri amici a 4 zampe ma è ancora più piacevole se il loro manto è pulito e morbido. È molto importante prendersi cura della pulizia dei nostri cani o gatti per preservare al meglio la loro salute.

Bastano poche operazioni e un po’ di costanza. Iniziamo dal bagnetto Sia per il cane che per il gatto è consigliato iniziare a lavarli fin da cuccioli, per abituarli, così che questa operazione non venga percepita come traumatica da adulti. Recatevi presso una struttura organizzata per la toelettatura e affidatevi ad un professionista del settore che vi saprà dare ottimi consigli. Bagnate accuratamente il manto con acqua calda partendo dalla parte posteriore dell’animale per far prendere confidenza al nostro amico e procedete poi con calma sul resto del corpo. Arrivati alla testa fate attenzione a non bagnare la parte interna delle orecchie, tenete il muso del cane o del gatto verso il basso e procedere con attenzione.

Quale shampoo? Una volta bagnato il pelo si passa allo shampoo. In commercio esistono tantissimi prodotti: pelo lungo, pelo medio, pelo corto, medicati etc. La scelta è così vasta perché a ogni tipo di pelo corrispondono caratteristiche diverse di pelle ed è importante scegliere lo shampoo più adeguato per non alterare le caratteristiche della cute del cane e del gatto. Personalmente, da toelettatrice, preferisco prodotti naturali che, oltre a rispettare la cute e il pH del nostro animale, rispettano anche l’ambiente in cui viviamo. Diluite in una ciotola lo shampoo con l’acqua, in rapporto 1:5 circa. Insaponate accuratamente tutto il corpo del cane e del gatto e, perché no, visto che loro non disdegnano, approfittatene per fargli un bel massaggio e tante coccole. Sciacquate bene, sempre con acqua calda, e procedete con il balsamo. Quest’ultimo è importantissimo perché oltre a nutrire il pelo, chiude i pori della cute ed evita la formazione d’irritazioni cutanee. Il balsamo va lasciato agire dai 5 ai 10 minuti per poi risciacquarlo abbondantemente.

Il bagno a questo punto è concluso e si può passare all’asciugatura. dog cat toilet E infine: asciugatura, pulizia delle orecchie e.. manicure L’asciugatura deve essere eseguita in modo accurato per evitare che il cane assuma quello sgradevole odore di bagnato. Noterete subito la lucentezza e la morbidezza del manto. Procedete quindi con la pulizia delle orecchie servendovi di una lozione specifica e di un batuffolo di cotone; per i gatti è meglio utilizzare un cotton fioc, ma usate molta delicatezza. Sempre con del cotone imbevuto con una lozione specifica, pulite gli occhi e controllate che non ci siano secrezioni lacrimali eccessive. Accorciate infine le unghie, dove necessario (nei gatti il taglio delle unghie va eseguito prima del bagno) e solo se si ha praticità con quest’operazione. La cura delle unghie è molto importante perché preserva dall’insorgere di infiammazioni e contribuisce a mantenere sane le articolazioni delle zampe. dog cat toilet Piccole attenzioni tutti i giorni.

Tra un bagno e l’altro il padrone deve comunque prendersi cura della pulizia quotidiana del suo amico a quattro zampe. Sembra un operazione impegnativa ma basta spazzolare tutti i giorni sia il cane che il gatto per avere sempre un pelo lucido e togliere l’eventuale sporcizia.

Il lavoro del toelettatore è uno dei più gratificanti, anche se tanto impegnativo. Non c’è soddisfazione più bella di conquistare la fiducia di clienti così diversi da noi che ti ringraziano scodinzolando, leccando, saltando e nel caso dei gatti strusciando il loro musetto alla tua mano facendo un sacco di fusa.

I love my job!

Elisa De Luca –  Toelettatrice Zooing Pisa

Approvato da CTS Union B.I.O.

Dog with envelope.

SCOPRI LE ULTIME NOVITÀ E PROMOZIONI UNION B.I.O.!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER …RICEVERAI IL 5% DI SCONTO PER IL TUO PROSSIMO ACQUISTO.

0