fbpx
Seleziona una pagina

I cavalli sono animali che richiedono molte attenzioni. Durante la stagione estiva sono particolarmente sensibili ed è quindi importante garantirgli una corretta idratazione e prendersi cura del loro manto, anche per evitare problemi futuri.

 

COME RINFRESCARE IL CAVALLO

Il miglior modo per rinfrescare un cavallo è fargli il bagno! Durante l’estate possiamo tranquillamente incrementarne la frequenza, anche perché è un animale che suda parecchio, sia quando è a riposo che durante il lavoro.

 

Guarda come Katy lava la sua Sunday!

 

Il cavallo sfrutta il sudore per abbassare la sua temperatura corporea, ma un’eccessiva sudorazione può portare a sostanziose perdite di sali: è bene chiedere consiglio al veterinario su eventuali integratori da utilizzare.

Assolutamente essenziale è mettere sempre a disposizione acqua fresca e pulita e accertarsi che gli abbeveratoi siano adeguatamente lavati. In estate un cavallo può arrivare a bere anche 30/40 litri di acqua al giorno!

 

IGIENE E PULIZIA

È fondamentale aumentare l’areazione della stalla dove deve esserci un continuo ricircolo dell’aria, anche per percepire meno l’odore delle feci, che con il caldo può essere più intenso. Non dimentichiamoci mai che l’igiene e la pulizia del box contribuiscono al benessere del cavallo.

Anche gli zoccoli del cavallo meritano una particolare attenzione: in estate, il calore generato dalla lettiera, soprattutto se non regolarmente cambiata, può provocare danni. Tenere la lettiera pulita, avere una cura quotidiana dei piedi e garantire almeno un’uscita al giorno dai box, aiutano a mantenere in salute il nostro animale.

 

ALL’ARIA APERTA!

Un’altra cosa da non sottovalutare è la programmazione delle passeggiate: l’esercizio fisico deve essere svolto nelle ore più fresche della giornata, possibilmente in spazi dove ci siano alberi o comunque un po’ di ombra. I cavalli, soprattutto quelli con il manto chiaro, possono riscontrare rossori e irritazioni se trascorrono molto tempo sotto al sole nelle ore più calde.

Per la cura e il benessere del cavallo, è indispensabile evitargli il contatto con agenti esterni che possono causare problematiche anche gravi. Regolarmente e di ritorno da una passeggiata, è importante controllare attentamente il cavallo facendo particolare attenzione a orecchie, occhi, zampe, coda e zone in cui la pelle è più sottile.

L’utilizzo di prodotti naturali, per creare una barriera protettiva, può rappresentare un valido aiuto in preparazione e dopo le attività all’aria aperta. All’interno dei box può invece essere utile installare zanzariere o altre soluzioni che possano ridurre punture e fastidiosi ronzii.

 

L’IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE

Chiunque abbia un cavallo sa bene dell’esistenza di un problema prettamente stagionale che è la D.E.R. (Dermatite estiva recidivante) che appare in primavera, ma si intensifica durante l’estate. È provocata dalla puntura di insetti appartenenti alla famiglia dei culicoidi e i conseguenti sintomi sono forte prurito, perdita di pelo e lesioni sulla cute. Viene detta “recidivante” perché tende a ricomparire ogni anno, quindi il modo migliore per affrontarla è rappresentato da un’attenta prevenzione: rafforzare le difese del cavallo e creare un ambiente sfavorevole ai pericolosi vettori della malattia.

 

Con pochi e semplici accorgimenti e un po’ di attenzione possiamo rendere l’estate ai nostri amici cavalli un momento piacevole, il contatto con loro è un’esperienza magnifica a cui non dobbiamo rinunciare.

Dog with envelope.

SCOPRI LE ULTIME NOVITÀ E PROMOZIONI UNION B.I.O.!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER …RICEVERAI IL 5% DI SCONTO PER IL TUO PROSSIMO ACQUISTO.

0