fbpx
Seleziona una pagina

La Quassia amara appartiene alla famiglia delle Simaroubaceae. E’ un arbusto alto di solito 3 metri ma che può raggiungere anche gli 8 metri di altezza. E’ originario del Sudamerica tropicale e in particolare della Guyana e del Brasile, ma viene coltivato in molte altre nazioni. Possiede foglie opposte e pennate, lunghe dai 15 ai 25 cm e fiori rosso vivo sviluppati su un’ infiorescenza lunga circa venti centimetri. Il frutto prodotto dalla Q. Amara è una piccola drupa nerastra di poco più di un centimetro di lunghezza.

Quassia amara fiore

Quali sono i principi attivi?

La Quassia a. contiene alcaloidi indoici, terpenoidi, amaro-tonici e cumarine.

Le varie proprietà della pianta

E’ utilizzata come digestivo eupeptico, decongestionante, depurativo, drenante, eccitante della muscolatura liscia, tonico, antiparassitario esterno ed interno.

I principi attivi estratti dal legno

Albero Quassia amara

Le proprietà insetticide e repellenti della Q. amara sono note da tempo e sono dovute ai suoi principi attivi quassina e neoquassina. Tali principi vengono estratti dal legno, inodore, ma caratterizzato da un fortissimo sapore amaro, caratteristica che conferisce il nome a questo albero.

Le quassine agiscono per contatto diretto o per ingestione sul sistema nervoso dell’insetto con un’azione simile a quella del piretro, anche se meno incisiva e piuttosto lenta; i parassiti che entrano in contatto con la Quassia amara accusano una graduale diminuzione delle attività vitali, con successiva paralisi e morte. Essa crea inoltre un effetto barriera repellente sul fogliame rendendolo inappetibile. Non incide negativamente sugli insetti utili come api e coccinelle.

Altri usi

Digestivo: 1 cucchiaino di polvere di Quassia amara infuso in acqua bollente 10-15 minuti prima dei pasti.

Antiparassitario: 1g di polvere 2-3 volte al giorno a stomaco vuoto. ATTENZIONE alla tossicità.

Ectoparassiti: macerato nebulizzato e risciacquato dopo un’ora. Per i pidocchi è necessario ripetere l’operazione almeno 3 volte a distanza di 3 giorni l’una dall’altra. Negli animali il trattamento si può effettuare una volta al mese.

Zanzare: è possibile mettere un  pezzo di corteccia nelle fontane o nei sottovasi per neutralizzare le larve e ridurre la possibilità di deposizione da parte degli adulti.

Macerato di legno quassio

Mettere in acqua il legno di Quassia amara in proporzioni di 20 gr su litro d’acqua e lasciare macerare per 24 ore circa, portando poi ad ebollizione a fuoco lento per un’ora.

Se viene acquistata invece la polvere di legno, è possibile lasciare a macerare per alcuni giorni senza far bollire.

Nebulizzare il composto così ottenuto sulle piante per ottenere un’azione repellente od insetticida.

La sua azione è ampia e interessa numerosi parassiti tra cui afidi e minatori fogliari, dorifora della patata, tentredine della rosa, psylla del pero e dell’alloro, carpocasa, cydia, cocciniglia cotonosa, ceroplasta e tignola della vite.

I vantaggi della quassia amara

La sua azione è simile a quella del piretro, anche se più lenta, ma presenta dei vantaggi, infatti la Quassia amara non è tossica per l’uomo, né per gli animali domestici né per i selvatici, inclusi rettili. E’ innocua anche per le api e altri insetti considerati utili come le coccinelle, attualmente in forte declino a causa dell’uso incondizionato di sostanze chimiche inquinanti e poco selettive. Grazie a questa scarsa tossicità, i suoi estratti possono essere utilizzati anche durante il periodo della fioritura. La Quassi amara inoltre non è  fitotossica ed ha un breve periodo di attività nell’ambiente!

Una curiosità

Il nome dell’albero viene da Quassi, uno schiavo della Guyana che insegnò agli europei il suo impiego per curare la febbre.

Le controindiziazioni

Se ne sconsiglia l’uso per via orale in gravidanza e pediatria. Una dose eccessiva può provocare vomito e vertigini. Utilizzare sotto controllo medico.

Union B.I.O. e la quassi amara

Union B.I.O., da anni impiegata nel settore della ricerca e sviluppo dei prodotti naturali, utilizza questa pianta creando dei formulati sinergici in cui la quassia amara assume un carattere fondamentale nella linea dei disabituanti nel PHYTO NO PICK, prodotto in grado di allontanare pulci e zecche e da utilizzare in completa sicurezza sui nostri amici a 4 zampe.

L’alternativa naturale esiste, basta cercarla!

Antiparassitario

Photo: Drew Avery

Dog with envelope.

SCOPRI LE ULTIME NOVITÀ E PROMOZIONI UNION B.I.O.!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER …RICEVERAI IL 5% DI SCONTO PER IL TUO PROSSIMO ACQUISTO.

0